About Me. Diane.

 

Io sono Diane. Io quasi non esisto. Sono un’immagine nella memoria di voi che leggete, diversa per ciascuno. Sono il paziente orecchio a cui Dale bisbiglia dettagli insignificanti, teorie fantasiose, domande senza risposta ed espressioni di meraviglia per le cose più semplici della vita di ogni giorno. Sono con lui dal 19 dicembre del 1977, e, come lui stesso racconta nei suoi nastri, è solito considerarmi una strana persona, a metà strada tra una santa e una ballerina di cabaret. Dovrei usare il passato forse. Ma Dale vi chiederebbe: «Questo è il passato o il futuro?» . E chi lo sa. Non sono un agente dell’FBI, ma sono meglio. Credetemi, vivere con un agente dell’FBI costantemente nelle orecchie può rendervi invincibili. Imparate a scomporre il mondo in piccolissimi elementi primi, che potrete poi catalogare in sistemi complessi, in modo da analizzare la somma delle parti e comprendere comunque la bellezza dell’universo nella sua totalità. Riesco a fare tutto questo senza scompormi nell’acconciatura e nel make up. A volte dimentico appositamente alcuni piccoli dettagli, o cambio qualcosa,  solo per vedere se Dale se ne accorge. Ma batterlo è sempre stato difficile. Questa volta devo riuscirci. Per questo ho messo insieme tutti i pezzi del puzzle che Gordon chiama “Twin Peaks”e vi propongo una mia lettura dei fatti, augurandomi che presto Cooper possa confermare i miei dubbi o smentirmi, dicendomi, anche questa volta: «Diane! Ho capito tutto. Ecco un’altra sfida vinta dal diligente agente Cooper. E ora vai di là e preparami una dannatamente buona tazza di caffè.» . Eseguirò quell’ordine spero presto. Nel frattempo seguitemi, se vi va. Ho un sacco di lavoro da sbrigare e sarà bene iniziare dal principio.

Per questo ho disposto per voi un percorso ordinato che vi consiglio di seguire senza divagare, affinché il dipanarsi della matassa sia più agevole. Innanzitutto è importante ricordarvi che questo blog farà al caso vostro solo se già avete visto la serie, Fuoco Cammina Con Me e The Missing Pieces, per evitarvi lo spiacevole effetto spoiler. Potrete poi iniziare dal primo articolo del Codice: Gordon Ama I Codici. Proseguire quindi nella lettura dell’episodio pilota e poi dei singoli episodi per la prima stagione. Seguire i link man mano per entrare nel dettaglio delle singole ipotesi, legate a teorie del complotto, già ampiamente trattate altrove, di cui trovate un fedele copia e incolla con citazione del link originale, così da farvi sbirciare direttamente nei miei appunti, raccolti in questi anni. Potrete poi consolidare le vostre opinioni seguendo gli indizi di Margareth e collegando questi alle ispirazioni che hanno preceduto l’ideazione di Twin Peaks.

Non dimenticate infine di aggiungere i vostri commenti alle mie ricerche se volete e di entrare in contatto direttamente con me, per informazioni o scambi d’opinione all’indirizzo diane@isegretiditwinpeaks.it.

1+

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *